Ecotermica Servizi - Home English Version




La storia

(Chi siamo)






1992

A seguito di un lavoro relativamente ad uno studio di fattibilità per una centrale, Carlo Roggiero fonda la società Ecotermica, dando così origine ad un primo gruppo di progettisti e tecnici intorno al quale la Società si svilupperà e crescerà negli anni, fino ad oggi.

1994

La prima società del Gruppo si specializzò nel progettare, fornire, installare e gestire impianti che utilizzavano combustibili alternativi, principalmente BIOMASSE legnose, con la finalità di affiancare alla fornitura degli impianti anche una efficiente struttura di progettazione ed assistenza, per coordinare e gestire le commesse sino al "chiavi in mano".
L’esperienza acquisita dall’aver installato più di 100 impianti di questo tipo nel corso degli anni, permise già dai primi anni alla struttura della Società di entrare in possesso del Know how necessario a garantire le migliori applicazioni possibili nel campo della produzione di energia sia elettrica che termica legata alle fonti rinnovabili (principalmente biomasse legnose).

1997

Ecotermica iniziò a sviluppare le competenze necessarie ad utilizzare il calore prodotto dalle caldaie a biomassa all’interno di reti di teleriscaldamento urbano.
Da quel momento in avanti, la storia del gruppo si lega in modo indissolubile allo sviluppo ed alla realizzazione di impianti e reti di teleriscaldamento urbano, e quindi alla produzione, distribuzione e vendita del calore all’interno di utenze private (condomini), pubbliche e commerciali.

1997 - 2000

Ecotermica progetta (molto spesso poi realizzando e talora gestendo) degli impianti che utilizzano energie alternative, soprattutto caldaie automatiche a biomassa legnosa con potenze da 400 kW a 10.000 kW, quali le centrali di Verzuolo e di Castellamonte (con annesse reti di teleriscaldamento), le centrali termiche di Varallo, di Ormea, di Valduggia, della Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco, della Scuola elementare di Bagnasco, e della casa di cura Casa Speranza di Boves.

2000

La scelta strategica della Ecotermica è quella di realizzare principalmente impianti in proprio, da gestire poi in forma diretta vendendo l’energia termica. La dimensione delle realizzazioni impone però di identificare dei partner industriali adeguati a sostenere il piani di crescita e sviluppo.
Per questo motivo viene stretto un accordo societario con la Cofathec Servizi SpA (Gruppo Gas de France). Nasce così nel giugno del 2000 la Ecotermica Service srl, che, con un investimento di circa 3,5 milioni di Euro, realizza in sei mesi l’impianto di teleriscaldamento di Verzuolo, avente una potenza di 7 MW termici ed una rete di 9 km.

2001 – 2003

Vengono realizzati il teleriscaldamento di Castellamonte (10 MWt) e quello di Leinì (10MWt), il quale verrà poi anche gestito attraverso una società (la Provana Calore srl) inizialmente partecipata anche da Ecotermica Service.

2003-2004

La Ecotermica Service progetta, realizza e gestisce il teleriscaldamento di Saluzzo (25 MWt e 7,2 MWel), il primo impianto alimentato a gas metano e dotato di motori di cogenerazione, capaci quindi di produrre energia termica ed elettrica.
Nasce così il Teleriscaldamento cogenerativo, che caratterizzerà tutti gli anni successivi della Società.

2005

A seguito della divisione da Cofathec, la Ecotermica mantiene la proprietà e la gestione dell’impianto di teleriscaldamento di Verzuolo e, con nuovi partner, crea la Ecotermica Savigliano srl, per la quale progetterà e realizzerà il teleriscaldamento cogenerativo di Savigliano alimentato a gas metano (35 MWt e 12 MWel).

2006

Al fine di razionalizzare e concentrare tutte le attività, nasce la Ecotermica Servizi srl, nella quale vengono fatti confluire alcuni tra gli assets materiali ed immateriali del Gruppo.

2007

A fronte di un significativo piano di sviluppo industriale derivante dalla possibilità di realizzare molteplici iniziative di teleriscaldamento e di cogenerazione dedicata a singoli insediamenti, Ecotermica Servizi si trasforma in Spa, in corrispondenza dell’ingresso nella compagine societaria (con il 45% delle azioni) di Pegaso Investimenti SpA Campioni d’impresa, società riconducibile alla Fondazione CRT, ad Unicredit SpA e ad imprenditori privati.

2008-2011

Questo momento segna l’inizio di un importante piano di crescita, che prevede, nel triennio un investimento complessivo di circa 25 milioni di Euro, con la realizzazione degli impianti di teleriscaldamento di Banchette, di Costigliole di Saluzzo, di Ivrea (attraverso la società di scopo Ecotermica Eporediese srl, partecipata da Olicar Spa), di un’importante progetto a biocombustibili liquidi (biomassa- olio vegetale) installato presso una realtà industriale Piemontese, e di una centrale di cogenerazione nel settore case di cura private (attraverso la società di scopo Ecotermica Ospedali srl).

Tutti questi impianti, che saranno poi gestiti dal gruppo Ecotermica o da sue società partecipate, sono alimentati sia con combustibili fossili che con combustibili da fonti rinnovabili, il che fa del gruppo Ecotermica una società energetica continuamente orientata allo sviluppo dei processi ed all’innovazione.


<-- Indietro

INFORMATIVA - © Ecotermica S.p.A. P.Iva IT03063990042